MAFIA SANITARIA

Quelli dell’artemisia annua Onlus

Corsi e ricorsi storici:

RICORDANDO LA STORIA CHE INSEGNA

Nel 1979, quando Tina Anselmi è ministro della Sanità, decide il ritiro dal mercato di migliaia di farmaci che una commissione tecnica ha appena giudicato inutili o addirittura pericolosi.
Da lì a poco, viene avvicinata da un esponente delle industrie farmaceutiche che le offre 35 miliardi di lire in valuta straniera presso una banca svizzera di sua scelta, affinché ritiri quel provvedimento.
Il mattino dopo, la Anselmi rende pubblico questo tentativo di corruzione. Trascorsi pochi giorni, la sua auto salta in aria. Per pura coincidenza e per pochi attimi di ritardo, la senatrice democristiana si salva.
Comunque, dopo alcune settimane, viene rimossa dall’incarico.
Questo episodio è citato dal rimpianto Hans Ruesch nel suo Naked Emperess della Garzanti-Milano.

La clamorosa corruzione del ministro della sanità De Lorenzo da parte della Smith-Kline.

Passa una decina di anni e siamo nel 1990-91.
La Smith-Kline, del gruppo Beecham, unica produttrice mondiale del vaccino Energix B che pretende di prevenire l’epatite B, al fine di realizzare un piano di vaccinazioni garantito sulla pelle dei bambini italiani, versa in segreto, in banconote da 100 mila lire, la somma di 600 milioni di lire all’allora ministro della Sanità De Lorenzo.
Seicento milioni solo per apporre una firma di approvazione ministeriale per rendere non più facoltativa ma obbligatoria la vaccinazione antiepatite B. De Lorenzo viene preso con le mani nel sacco e finisce nelle carceri della Repubblica per diversi anni.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

12 risposte a MAFIA SANITARIA

  1. Giancarlo Perini ha detto:

    Vorrei verificare la notizia prima di rilanciarla. L’autore potrebbe indicare le date dell’annuncio e/o dell’attentato per trovarne traccia negli archivi? Grazie.

  2. Pingback: Offrirono 35 miliardi al Ministro della Sanità Tina Anselmi. Lei rifiutò. Poi l’attentato… | IxR

  3. Corrado Penna ha detto:

    ecco qui una fonte giornalistica https://ilmanifesto.it/tina-che-cura-la-democrazia/

  4. Paolo Buratti ha detto:

    Il riferimento alla fonte è corretto però è strano che ci sia solo quell’articolo a suffragare un fatto del genere che dovrebbe avere anche altre fonti a confermarlo.

  5. Pingback: Offrirono 35 miliardi al Ministro della Sanità Tina Anselmi. Lei rifiutò. Poi l'attentato… | NUTesla | The Informant

  6. Pingback: L'Onesto – Offrirono 35 miliardi al ministro della Sanità Tina Anselmi, lei rifiutò. Poi l’attentato…

  7. Pingback: Vittime e cavie della Mafia sanitaria. Ricordando la storia che insegna |

  8. Ho cercato il pezzo su Naked Emperess, ma non lo trovo! Fra l’altro il libro è del 1976, se non erro, mentre gli episodi citati sono successivi, magari li ha inseriti in un’edizione seguente? Mi puoi aiutare per favore? Grazie!

  9. Anonimo ha detto:

    di Ruesch ho l’edizione di Roma 1989 della editrice Civis e la citazione non c’è. Dovrebbe essere su quella di Milano (posteriore al 1979). Se so qualcosa in più ti farò sapere. PDB

  10. Pingback: Vittime, corrotti e cavie della Mafia sanitaria. Ricordando la storia che insegna – Complottisti

  11. Pingback: Vittime, corrotti e cavie della Mafia sanitaria. Ricordando la storia che insegna |

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...