ECCO LA NOTIZIA

Dopo il ritrovamento di un deposito di armi in un campo profughi in Svezia, ecco la conferma di quanto vado paventando da mesi. Due giorni fa è stato sequestrato a Trieste un autotreno con 800 fucili da guerra. E adesso provate a indovinare la fabbricazione e la provenienza. Fabbricati in Usa e trasportati dalla Turchia in Europa. Per fare che? Per farli arrivare in mano agli africani maschi tra 20 e 40 anni che il governo badoglio e la Ue hanno fino a oggi caricato. Inizia la fase B dell’operazione “negriero”. Ecco spiegato l’arcano dei soli giovani africani che fuggono dalle guerre. Devono portare la Jiad in Europa e mancano solo le armi e qualche tonnellata di Captagon, l’anfetamina su cui poggiano le azioni di guerra dell’isis in Siria. Tranquilli sta arrivando o è già arrivato anche qui. I kazzari neocon cabalisti americani tengono in piedi le loro truppe con armi e droga. Drogati erano gli attentatori di Parigi, come tutto l’esercito nero.Il caos che hanno prodotto in Siria e Iraq lo vogliono replicare in Europa. Contando su governi badoglio come il nostro, che boicotta la polizia e carabinieri, lasciandoli senza mezzi. Basta vedere che hanno mitragliette risalenti agli anni Sessanta/Settanta. Giubbotti antiproiettile scaduti e non certo in grado di resistere ad armi come quelle sequestrate a Trieste e destinate ai poveri profughi che abbiamo caricato a centinaia di migliaia. Anche la popolazione civile deve avere un limitatissimo accesso e limitate possibiltà di detenzione delle armi, per consentire così alle prossime cellule o esercito jiadista di scorazzare per il paese in sicurezza. Già Bruxelles ha pronta una direttiva per i vari paesi europei. Impiccare i badogli.(Vuoi scommettere che nelle basi militari americane del nostro paese sono arrivati i pickup con mitragliatrici, quelli gialli che  piacciono alla israeloamericana Katz, tanto sono fotogenici con le bandiere nere, nelle riprese holliwoodiane di Site, agenzia stampa di detta signora di cui si servono i jiadisti per diffondere i comunicati al mondo?)

http://voxnews.info/2015/11/05/deposito-di-armi-trovato-in-centro-profughi/

http://www.ilgiornale.it/news/cronache/maxi-sequestro-armi-porto-trieste-1198739.html

http://www.piovegovernoladro.info/2015/11/29/porto-di-brindisi-trovati-in-un-tir-4-droni-militari/

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

2 risposte a ECCO LA NOTIZIA

  1. mario ha detto:

    Leggo questa notizia proprio mentre stavo meditando sull’irrazionalità (ma in realtà penso: sull’imbecillità) di molti capi di Stato internazionali. Se l’Europa vuole estendere la libertà di circolazione di persone e merci all’intero pianeta (senza controlli alle frontiere europee) vuol dire che gli Stati dell’Unione europea sono responsabili di eventuali distorsioni e “incidenti” ; essi, per questi motivi, dovrebbero pagare i danni ad eventuali vittime poiché non sono più in grado di garantire la sicurezza dei cittadini. Recentemente ho sentito su Radio Radicale una rassegna stampa in cui alcuni giornalisti esprimevano bene questo concetto: essi rilevavano e descrivevano le difficoltà dell’Unione Europea di identificare documenti e passaporti falsi di persone che entrano nel nostro continente! Basterebbe approfondire questo tema per mettere con le spalle al muro i nostri politici – lungi dal volerli offendere, ma non so se sono un po’ scarsamente intelligenti o hanno qualche altro problema – benpensanti e politicamente corretti.
    Apprezzo molto l’articolo soprascritto.

  2. Anonimo ha detto:

    Grazie Mario, PDB

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...