SENZA SCIE HAARP NON FUNZIONA! (i troll dicono che le scie sono finalizzate al controllo mentale, mettono in mezzo gli alieni, l’orgone e altre cazzate alla icke)

SENZA SCIE CHIMICHE HAARP NON E’ IN GRADO DI PROVOCARE TERREMOTI, TSUNAMI E ALLAGAMENTI IN QUEI PAESI CHE NON VOGLIONO BERE COCA COLA (CINA, IRAN, ECC.), OPPURE IN QUELLI CHE NE BEVONO TROPPO POCA, COME IL GIAPPONE (ATTENTA GERMANIA, LA NULAND DA UN PO’ HA L’UTERO RETROVERSO).RENZI CHE AGISCE PER CONTO DEL GOVERNO OCCULTO (DIETRO A LUI C’E’ DEBENEDETTI, DIETRO AL QUALE C’E’ SOROS, ECC, CHE RACCOMANDA DI CARICARE NEGRI), INVOCA IL TSO PER CHI PARLA DI SCIE CHIMICHE……

Governo USA confessa: “Usiamo scie chimiche, anche su territorio Italiano”.
21 luglio 2015 “Il giomale”

Governo USA confessa: “Usiamo scie chimiche anche su territorio Italiano”.

L’utilizzo delle scie chimiche da parte dei governi è sempre stato oggetto di discussione, ma dopo la confessione di un pilota, che ha affermato di irrorare i cieli con scie chimiche, il governo non ha potuto più negare.
Per questo un consigliere di Obama, ha confermato l’irrorazione dei cieli, le scie chimiche sono reali, e sono utilizzate dai geoingegneri del governo per la manipolazione del clima, e non solo.
Bario, ossido di alluminio, Torio, Quarzo, Potassio e Magnesio, tutte sostanze rilasciate nei nostri cieli e spacciate dal governo come semplici scie di condensa.
Il consigliere scientifico di Obama, John Holdren ha pubblicamente ammesso che il governo americano da più di venti anni effettua l’irrorazione chimica dei cieli a favore della Geoingegneria, e della manipolazione climatica, anche in territorio Italiano. La scienza, la metereologia e i media di regime fanno passare queste irrorazioni come semplici scie di condensa, spiegazioni alquanto strane visto che quest’ultime si formano solo nel 2% dei casi e seguono determinate leggi fisiche, le quali si possono riassumere in tre principali condizioni principali: Quote superiori agli 8mila metri, umidità relativa non inferiore al 70% e temperature inferiori ai -40 gradi celsius.
Le scie chimiche invece sono molto lunghe e molto persistenti a differenza delle scie di condensa, e permangono nell’aria per molte ore. Spesso un aereo di passaggio lascia scie a intervalli, inconsueto fenomeno se si trattasse di vapore acqueo e non di scie chimiche, inoltre molti di questi aerei non sono di linea, e non vengono neanche rilevati dai radar.
Le analisi di terreno ed acqua, oggi, a causa delle scie chimiche, accertano la presenza di elevate concentrazioni di sostanze chimiche quali ad esempio Bario, ossido di alluminio, Torio, Quarzo, Potassio e Magnesio, tutte sostanze atte a coadiuvare il sistema HARPP  (una tecnologia in grado di produrre qualsiasi tipo di condizioni meteorologiche in qualsiasi parte del mondo). Temi che sono stati più volte etichettati come mere teorie di regime, nonostante le numerose prove e confessioni, anche da parte di autorità.

INCREDIBILE!l’avvelenamento dei nostri cieli tramite le scie chimiche E’PREVISTO DALLA NOSTRA LEGGE: legge 5 gennaio 1994, N° 36 firmata da Scalfaro!Eccola
Basta scandagliare la legislazione tricolore per imbattersi in amare sorprese. Come ad esempio la legge 5 gennaio 1994, numero 36, che porta la firma di Scalfaro, Ciampi e Conso. Per la cronaca: Ciampi è quel personaggio che ha favorito illegalmente la svendita agli stranieri dell’Italia. E il sistema di potere l’ha premiato piazzandolo infine al quirinale. Infatti, questa normativa statuisce addirittura la liceità degli interventi sui fenomeni atmosferici, in spregio delle convenzioni internazionali che vietano le manipolazioni degli equilibri naturali. E’ una norma di una gravità criminale. Ecco cosa recita l’articolo 2 (Usi delle acque):

«1. L’uso dell’acqua per il consumo umano e’ prioritario rispetto agli altri usi del medesimo corpo idrico superficiale o sotterraneo. Gli altri usi sono ammessi quando la risorsa e’ sufficiente e a condizione che non ledano la qualita’ dell’acqua per il consumo umano.
2. Con decreto emanato, entro sei mesi dalla data di entrata in vigore della presente legge, dal Ministro dell’ambiente, di concerto con il Ministro dei lavori pubblici, ai sensi dell’articolo 17, comma 3, della legge 23 agosto 1988, n. 400, e’ adottato il regolamento per la disciplina delle modificazioni artificiali della fase atmosferica del ciclo naturale dell’acqua» (potete verificarlo voi stessi QUI e cliccate sul numero 2 a sinistra per andare all’articolo interessato) .
OVVIAMENTE DI QUESO NESSUN ITALIANO NE E’A CONOSCENZA,SONO ANNI CHE FANNO LEGGI A NOSTRA INSAPUTA,PERCHE’ I MEDIA TG E GIORNALI (assoldati dai partiti) FANNO TRAPELARE SOLO CIO’ CHE POSSIAMO SAPERE…

In Italia le prime sperimentazioni sul clima sono state realizzate segretamente dalla Nasa nei primi anni ’60, proprio in Sardegna con il bario.
In altri termini, l’avvelenamento è legalizzato dallo Stato tricolore. Tali disposizioni anticipano l’accordo tra Italia e Stati Uniti d’America risalente al 2002, siglato da  Berlusconi & Bush. E’ un’intesa che, con l’alibi di studiare i cosiddetti cambiamenti climatici, di fatto autorizza operazioni volte ad incidere sui cicli naturali, alterando e degradando l’atmosfera a danno della salute e della vita. Così come aveva teorizzato lo scienziato Teller in Italia nel 1997.
Tratto da : http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...